Polpette di tacchino in versione fit

Queste polpette di tacchino fit si possono preparare in anticipo e lasciare che la slow cooker lavori per noi…anzi ci si fa un allenamento casalingo nel mentre.
polpette di tacchino fitvai alla ricetta bottone

Polpette di tacchino in versione fit

Se la “mi nonna” me l’avesse vista appollaiata in cucina credo che non mi avrebbe più fatto le sue mitiche melanzane impanate. Per punizione. Una punizione tremenda per un acquisto per lei sicuramente discutibile.

Perché diciamolo pure, la slow cooker non è proprio uno di quegli attrezzi tipici della cucina della nonna vecchio stampo, very italian style.
Noi qui di slow si fa lo stracotto, sul fuoco, per 5 ore e passa…poi fa niente se il contatore del gas fa il picco.

Ma usare un attrezzo “ammerigano”…apriti cielo.

E invece…è utilissima, perché gli americani, la sanno lunga loro.

L’ho scoperta frugando in un sito di cucina (ohibò, che caso!)…lì per lì l’ho battezzata subito la “ciapapulver” dell’anno, ma, incuriosita, mi sono messa alla caccia del nuovo gingillo.

Inutile dire che sono andata ovunque, negozi specializzatissimi dove i commessi mi guardavano con sospetto data la richiesta .

Niente da nessuna parte. Nada. Oggetto non pervenuto.

Allora, come sempre in questi casi , viene in aiuto Mr. Amazon che tutto trova e tutto porta, e l’ho comprata bella fiammante.

Appena arrivata è stata testata con un po’ di ricette in stile fitness food e tra queste anche le mie polpette di tacchino fit.
A mio personale giudizio è un ottimo alleato in cucina.
Dopo la vaporiera del mio cuor (sì quella che casca a pezzi!) la slow cooker è il mio salva tempo preferito.

La uso molto spesso, ci ho persino fatto il pane … è versatile ed efficiente, è anche ben educata sporca poco ed è silenziosa.
Potrei definirla un marito perfetto, questo non glielo diciamo al mio di marito! 😉

Mentre scrivo questo post, “lei”, diligente ed operosa, sta preparando la mia cena, merluzzo con cipolle.
Primo tentativo , vediamo cosa ne esce e se ne vale la pena scriverò sicuramente la ricetta.

Veniamo ai macros *:

Qui c’è un riassunto veloce, in fondo al post ci sono i valori nutrizionali:

Kcal:399 per porzione
N° porzioni: 6
Numero totale ingredienti:17
Carbo 40% Proteine 40% Grassi 20%

Quanto ho speso**:

Per realizzare queste polpette di tacchino fit ho speso un totale di € 12,65 e € 2,10 per porzione.
È un metodo di cottura lento, quindi ci vogliono circa 4 ore per prepararli. In alternativa si mette in modalità High e si dimezza il tempo.
Altrimenti non sarebbe una slow cooker!

Reperibilità prodotti e sostituzioni suggerite:

Tutto è facile da trovare, il difficile era trovare la slowcooker il resto è stato una passeggiata.
Io spesso sostituisco il tacchino con il pollo a seconda anche delle varie promozioni che trovo.

Se non si riuscisse a trovare la Worcester si può usare la salsa bbq.

Le spezie sono un elemento sempre un po’ discusso, a chi piacciono e a chi no. Quelli che ne mettono un pizzichino e quelli che abbondano. Ognuno stabilisca il proprio q.b. (lo odio sto termine, ma rende l’idea!).

Qui ho messo indicativamente una misura ognuno poi faccia in base al proprio gusto. Si possono anche cambiare, omettere o aggiungerne altre a proprio piacimento.

Io adoro mangiare queste polpette di tacchino nel pasto post-workout, sono nutrienti e non mi fanno sentire per niente appesantita.

Di solito le abbino a del riso selvaggio e a della verdura cotta al vapore.

Per preparare le polpette di tacchino fit occorre:

  • mixer tritatutto
  • carta da forno
  • 2 ciotole per mischiare ingredienti
  • teglia
  • slow cooker

Ingredienti in ordine d’uso:

Per le polpette:
150 ml di latte d’avena
10 Gallette di mais
1 kg Petto di tacchino (macinato)
2 uova intere
1/2 cucchiaino di noce moscata
1 cucchiaino di sale
1 grattata di pepe
1/2 cucchiaino di paprika in polvere
1/2 cucchiaino di cipolla in polvere
15 g di zucchero muscovado
1 mazzetto di prezzemolo tritato finemente
10 g di maizena

Per la salsa:
250 ml di brodo
200 g Passata di pomodoro
1 cucchiaio di salsa Worcester oppure 10 g di salsa BBQ
10 g salsa di soia
10 g di maizena
200 g di salsa di mele (qui la mia ricetta salsa di mele) oppure frullare una mela cotta senza buccia e torsolo.

Procedimento:

Preriscaldare il forno a 200 ° C.
In una ciotola versare il latte d’avena e le gallette di mais sbriciolate.
Lasciarli ammorbidire per 10 minuti, quindi mettere tutto in un robot da cucina e frullare con il tacchino. Si può usare il tacchino macinato, altrimenti si taglia la carne e la si frulla nel robot da cucina.
Versare il composto nella ciotola mescolando con le uova, spezie, sale, pepe, maizena, zucchero muscovado e prezzemolo.
Rivestire la teglia con la carta da forno e allineare le polpette sul vassoio.
Si possono usare o 2 cucchiai, le mani o con una paletta per il gelato, come potete vedere qui sotto.

Polpette di tacchino fit

Cuocere in forno per 10 minuti giusto per sigillarle.
Nel frattempo preparare la salsa mescolando insieme tutti gli ingredienti della salsa, tranne la maizena.
Adagiare le polpette sul fondo della slow cooker e versare sopra la salsa, all’inizio sarà piuttosto liquido ma, durante la cottura, si addensa un po’.
Lasciar cuocere su Low per 3,5 – 4 ore, oppure 2 su High. Aggiungere la maizena e far bollire per 5-10 minuti.

Polpette di tacchino in versione fit
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Recipe type: Polpette
Serves: 6
Ingredients
  • 150 ml di latte d'avena
  • 10 Gallette di mais
  • 1kg Petto di tacchino (macinato)
  • 2 uova intere
  • ½ cucchiaino di noce moscata
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 grattata di pepe
  • ½ cucchiaino di paprika in polvere
  • ½ cucchiaino di cipolla in polvere
  • 15 g di zucchero muscovado
  • 1 mazzetto di prezzemolo tritato finemente
  • 10 g di maizena
  • 250 ml di brodo
  • 200 g Passata di pomodoro
  • 1 cucchiaio di salsa Worcester oppure 10 g di salsa BBQ
  • 10 g salsa di soia
  • 10 g di maizena
  • 200 g di salsa di mele oppure frullare una mela cotta senza buccia e torsolo.
Instructions
  1. Preriscaldare il forno a 200 ° C.
  2. In una ciotola versare il latte d'avena e le gallette di mais sbriciolate.
  3. Lasciarli ammorbidire per 10 minuti, quindi mettere tutto in un robot da cucina e frullare con il tacchino. Si può usare il tacchino macinato, altrimenti si taglia la carne e la si frulla nel robot da cucina.
  4. Versare il composto nella ciotola mescolando con le uova, spezie, sale, pepe, maizena, zucchero muscovado e prezzemolo.
  5. Rivestire la teglia con la carta da forno e allineare le polpette sul vassoio.
  6. Si possono usare o 2 cucchiai, le mani o con una paletta per il gelato, come potete vedere qui sotto.
  7. Cuocere in forno per 10 minuti giusto per sigillarle.
  8. Nel frattempo preparare la salsa mescolando insieme tutti gli ingredienti della salsa tranne la maizena.
  9. Adagiare le polpette sul fondo della slow cooker e versare sopra la salsa, all'inizio sarà piuttosto liquido ma, durante la cottura, si addensa un po'.
  10. Lasciar cuocere su Low per 3,5 - 4 ore, oppure 2 su High. Aggiungere la maizena e far bollire per 5-10 minuti-

a presto,


Lety

Quando rifai una mia ricetta, fai una foto e taggami su instagram @lemabor sarò felice di vedere le tue realizzazioni.

Mi trovi anche su Pinterest.

Ti potrebbero interessare anche:

Share the love ❤


Note e disclaimer: * e ** leggi il disclaimer nella barra menù.
Torna in alto


Let's connect!